Il Sassuolo trionfa sulla Juventus con un 4-2

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri

Il Sassuolo ha sconfitto la Juventus con un sorprendente 4-2 nel match valido per la quinta giornata del campionato di Serie A 2023-2024. I bianconeri, guidati da Allegri, hanno subito la loro prima sconfitta in questo torneo, rimanendo a quota 10 punti e perdendo l’opportunità di salire in cima alla classifica, almeno temporaneamente. Il Sassuolo, invece, sale a quota 6 punti.

La Juve inizia aggressiva ma il Sassuolo sorprende

La Juventus ha iniziato la partita con un atteggiamento aggressivo, cercando di minacciare la porta del Sassuolo. All’8º minuto, Rabiot ha avuto una buona occasione dal limite dell’area ma ha mancato il bersaglio. Tuttavia, il Sassuolo ha sorpreso tutti segnando al primo tentativo. Al 12º minuto, Laurientè ha calciato dal vertice dell’area, Szczesny ha commesso un errore clamoroso regalando il vantaggio ai neroverdi: 1-0.

La Juventus ha continuato a premere e al 21º minuto ha trovato il pareggio. Chiesa ha effettuato un cross, Vina ha cercato di anticipare McKennie, ma ha infine deviato il pallone nella sua stessa porta: 1-1 e la partita è tornata in equilibrio.

Il match rimane vivace ed equilibrato

Il match è rimasto vivace ed equilibrato. La Juventus ha cercato di sfondare con Locatelli, mentre il Sassuolo ha chiamato Szczesny alla parata al 38º minuto con un tiro di Tressoldi. Tuttavia, l’equilibrio è stato spezzato al 41º minuto, quando Berardi ha calciato un sinistro vincente dal limite, portando il Sassuolo in vantaggio 2-1.

La ripresa è stata intensa

La ripresa è stata intensa. I cartellini gialli sono stati mostrati ripetutamente, ma Berardi è stato graziato dopo un fallo evidente su Bremer, ricevendo solo un’ammonizione per un intervento rischioso che avrebbe potuto meritare il rosso diretto. La Juventus ha faticato a creare opportunità in attacco, mentre il Sassuolo ha sfruttato le sue possibilità. Al 63º minuto, i padroni di casa hanno sprecato un’occasione per il 3-1, con Laurienté che ha mancato la porta da solo davanti a Szczesny. Dall’altra parte del campo, al 65º minuto, Vlahovic ha commesso un errore simile, sprecando la migliore occasione per pareggiare.

Fortunatamente per la Juventus, Chiesa è intervenuto. All’78º minuto, l’esterno ha siglato il 2-2 con un tiro preciso su assist di Fagioli. Tuttavia, l’equilibrio è durato poco, poiché il Sassuolo è tornato subito in vantaggio. Laurienté ha calciato, l’intervento di Szczesny è stato alquanto discutibile, e Pinamonti ha segnato di testa per il 3-2. La squadra di Allegri ha perso completamente il controllo del match, con Defrel che ha colpito la traversa sfiorando il quarto gol. La disastrosa prestazione della Juventus si è conclusa allo scadere con l’autogol di Gatti, che ha commesso un folle autogol con un passaggio indietro che ha battuto Szczesny: 4-2 e partita finita.

In conclusione, una partita emozionante con sorprese inaspettate che ha visto il Sassuolo prevalere sulla Juventus con un 4-2.

Total
0
Shares
Potrebbe interessarti
P