Calcio

Il Racing Fondi: avversario dei biancoverdi

La storia calcistica di Fondi, contrariamente alle apparenze, ha radici piuttosto antiche. Tanti sono stati i cambi di denominazione, con la passione per il pallone nata essenzialmente nel 1922. Dalla passata gestione targata Università Niccolò Cusano – proprietari che hanno emigrato a Terni in Serie B, i rossoblu hanno attuato successivamente una sorta di fusione con la Racing Roma durante l’estate scorsa, per assumere in ultimo il nome  Racing Club Fondi. Nel match d’andata disputato sul terreno del “Purificato” il 2 settembre scorso, quella siglata da Genchi al 20’ del primo tempo risultò essere una rete pesantissima in un contesto di gara tutto sommato equilibrato. L’allora gestione Beppe Giannini non ebbe lunga vita; tutt’altro. Infatti, “er principe” venne esonerato due settimane dopo per divergenze di programmi con la società. Dalla gestione Giannini (1 punto in 4 partite in campionato, con 2 sole reti fatte e 6 subite), si è passati a quella di Antonello Mattei (20 punti in 15 partite, con all’attivo 16 reti, e 14 al passivo). I rossoblu stazionano attualmente in tredicesima posizione con 21 punti – complessivamente 5 vittorie, 6 pareggi e 8 sconfitte – con uno score di reti fatte/subite pari a 18-20. Questa la cronologia delle partite disputate in trasferta, nelle cui hanno ottenuto 9 punti: 1-1 a Catania, sconfitta 1-0 con la Virtus Francavilla, 2-0 con la Juve Stabia, 1-0 a Matera, vittoria 1-3 ad Andria, 1-1 a Cosenza, 2-2 a Pagani, sconfitta 1-0 a Catanzaro, vittoria 0-2 a Bisceglie. Sono reduci dalla sconfitta interna subita dal Catania 1-3, scendendo in campo in quell’occasione con i seguenti effettivi: (4-3-1-2) Elezaj; Paparusso, Ghinassi, Vastola, Galasso; Corticchia (dal 56′ De Martino), Quaini (dal 78′ Vasco), Ricciardi (dal 75′ Ciotola); Nolè; Corvia (dal 79′ Mastropietro), Lazzari (dal 75′ De Sousa). Nolè e Lazzari di frequente si alternano nella posizione di trequartista, con uno dei due che di conseguenza fa coppia con Corvia in posizione più avanzata. Unici assenti nella trasferta pugliese dovrebbero essere, il difensore Tommaselli, e la punta Addessi, con un possibile inserimento sin dal 1’ minuto di Corticchia in luogo di De Martino. Attuale maggior realizzatore è  Daniele Corvia con 4 centri in sette partite disputate. L’ex Roma e Lecce non è l’unica “stellina” dei pontini, in quanto Flavio Lazzari risulta avere un curriculum di primissimo livello (equivalente grossomodo a quello del nostro Paolucci), per aver calcato per parecchie stagione soprattutto nel campionato cadetto, oltre a un paio di apparizioni in Serie A con la maglia dell’Udinese nel 2006.

Precedenti

Quello di sabato prossimo sarà il secondo confronto storico tra le due contendenti in gare sul terreno del “Vito Simone Veneziani”. L’unico precedente risale a 15 mesi fa, quando il 2 ottobre 2016 il gabbiano superò i pontini centrando la prima vittoria interna di quella stagione. Match-winner fu Montini con rete siglata al 34’.

Commenti
Web Hosting
To Top