Calcio

Akragas-Monopoli 2-3: vittoria del gabbiano più nella sostanza, che numerica

Il Monopoli prende coScienza dei propri mezzi e, seppur contro una squadra in un qualche modo in crisi societaria – il gigante della Valle dei Templi potrebbe chiudere una trattativa con imprenditori iraniani proprietari di un club del campionato di serie A dell’Iran, che acquisirebbe la proprietà – riesce ad inanellare una preziosissima seconda vittoria consecutiva. I biancoverdi ritornano ad assaporare l’aria salubre della primissima parte di stagione, nella cui svolazzava in pienissima zona playoff. Una rondine non fa certo primavera ..ma un gabbiano è i grado di fare ben altro.

Sintesi 1’ tempo

La prima vera occasione capitava sui piedi dei biancoverdei al 12’ con Donnarumma che, con un tiro di poco fuori area mandava la sfera a lambire di poco dal palo seppur con l’estremo di casa sulla scia della stessa. Al 14’, azione poco velleitaria dei padroni casa che non davano l’impressione di impensierire i pugliesi. Al quarto d’ora di gioco, Sounas faceva partire un gran tiro intercettato da Vono. Al minuto 21’, corner in favore del Monopoli che non conosceva nessun esito. Al 26’, conclusione di Mavretic che veniva bloccata dall’estremo siciliano. Al 29’, Cross di Donnarumma, sulla prima respinta del portiere interveniva successivamente Sarao che con un tap-in infilava la porta siciliana; ospiti in vantaggio. Al 31’, Scoppa concludeva dal limite; deviava in corner Vono. Sugli sviluppi di una punizione calciatore da Salvemini per fallo di Scoppa, lo stesso argentino commetteva un presunto fallo in area sullo stesso attaccante e, a detta dell’arbitro vi erano gli estremi del penalty. Dal dischetto Salvemini spiazzava Bardini; 1-1. Al 43’, buona occasione degli ospiti con l’ellenico Rota che superava il portiere siciliano, ma allungandosi un po’ troppo la palla. Quasi allo scadere della frazione, Parigi faceva partire un tiro sul cui il portiere biancoverde non aveva difficoltà a bloccare. Il primo tempo  terminava sul risultato di parità, malgrado gli ospiti avessero alimentato un numero d’azioni offensive superiore rispetto agli avversari.

Sintesi 2’ tempo

Alla prima avanzata, i padroni di casa andavano in vantaggio: azione manovrata sulla destra della punta Parigi (complice anche una fortunosa ribattuta a sfavore di Mercadante) che sfruttava al meglio l’occasione e, col portiere biancoverde in uscita vanamente lo superava con un tiro rasoterra; 2-1 per i siciliani. Al 6’, Bei con un gran tiro al volo in piena area superava il portiere per il meritatissimo pareggio. Poco dopo Salvemini impegnava Bardini che sventava una velenosa palla volando verso l’incrocio e deviando con bravura in angolo. Al  12’, tiro non molto potente di Genchi di non difficile presa per il portiere di casa. Al 21’, Navas con un gran tiro impegnava Bardini che in due tempi bloccava la minaccia. Fase di gioco soprattutto badando a non scoprire eccessivamente le rispettive difese, provando con ripartenze. Al 33’, tiro teso di Scopppa che trovava la deviazione di Mercadante in area, che di destro ribadiva in goal; 2-3 per il biancoverdi. Un minuto più tardi, prima Sarao veniva anticipato dal portiere in uscita, poi i padroni di casa sventavano quasi sulla linea di porta una palla quasi destinata in rete. Il Monopoli preferisce fare buona guardia e operare un altro paio di campi. Al 43’, girata di testa poco pericolosa di Moreo con palla largamente fuori misura. Al 45’, tiro cross di Sarao, con l’estremo di casa che non si mostrava in difficoltà nel bloccare la sfera che saltellava quasi lungo la linea di fondo. Non resta che gestire il preziosissimo vantaggio. Dopo 4 minuti di recupero, l’arbitro decretava la conclusione di questa prima gara de nuovo anno solare. Chi ben comincia. E, domenica prossima avversaria del gabbiano sarà nuovamente una siciliana; la Sicula Leonzio.

Tabellino

AKRAGAS-MONOPOLI 2-3 (pt 1-1) – Reti: 29’ Sarao (M); 34’ Salvemini (A) rig; 48’ Parigi (A); 51’ Bei (M); 78’ Mercadante (M) –

AKRAGAS (3-4-2-1): Vono; Scrugli, Danese, Pisani; Vicente, Carrotta (60’ Navas), Franchi (60’ Gjuci); Longo Lor, Salvemini; Parigi (80’ Saitta). All.: R. Di Napoli. A disposizione-non entrati: Lo Monaco, Amella; Ioio, Petrucci, Canale, Bramati.
MONOPOLI (3-4-1-2): Bardini; Bei (72’ Longo Leo), Ferrara, Mercadante; Rota (59’ Tafa), Scoppa, Sounas, Donnarumma (82’ Bacchetti); Mavretic (72’ Russo S); Genchi (83’ Cappiello), Sarao. All. Scienza. A disposizione-non entrati: Bifulco, Convertini; Ricucci, Lanzolla.

Arbitro: Davide Miele della sezione di Torino; assistenti, Pasquale Alessandro Netti di Napoli, e Mario Berger di Pinerolo.

NOTE – Ammoniti: Scoppa (M). Espulsi: nessuno. Angoli: 3-8. Recupero: 0’/4’. Giornata mite e un po’ ventilata,  dal cielo poco nuvoloso. Terreno in erba sintetica sul neutro del “N. De Simone” di Siracusa. Spettatori 180 circa – con una sessantina di supporter biancoverdi. Foto repertorio Stadio De Simone – www.lanota7.it

Commenti
To Top