Basket

AP Monopoli, battuto Anspi Santa Rita Taranto

Foto Stefania Susca

Domenica 11 febbraio al Pala Ipsiam si è disputata la sfida tra le squadre al vertice del campionato regionale di serie D girone B.  Peugeot Tartarelli Monopoli e Anspi Santa Rita Taranto, entrambe appaiate a quota 28, puntavano a vincere la sfida per chiudere la fase di qualificazione alla promozione in serie C Silver al primo posto, migliore piazzamento in vista degli accoppiamenti nella fase successiva, a spuntarla è stata l’AP con il risultato di 72 a 70. I padroni di casa come al solito hanno affrontato la gara con grinta e determinazione, per fronteggiare nel miglior modo l’esperienza di Sarli (10), Salerno (20) e del lungo (2,05 metri) Marasovic (6). La gara è stata fin dal primo minuto una vera e propria lotta corpo a corpo, con entrambi i team costantemente vicini nel punteggio. Per la formazione monopolitana é stata una prova corale preparata e gestita da coach Cazzorla nei minimi particolari. Roberto Rollo (13), nonostante un colpo alla coscia rimediato nel secondo quarto ha stretto i denti fino alla fine e insieme a Vincenzo Persichella (10) ha cercato di limitare al massimo il (molto) lungo avversario. Cipulli (7) e Brunetti (9) hanno messo canestri importanti soprattutto contro la difesa a zona tattica schierata a tratti da coach Mineo. Piero Gentile è stato come al solito fondamentale al rimbalzo ed in fase difensiva, seppur troppo penalizzato dalle decisioni arbitrali che lo hanno costretto fuori dal campo troppo presto per aver commesso cinque falli. Calabretto (4) ha tenuto alto il ritmo della gara costringendo gli avversari ad un finale in affanno, ma la menzione speciale va all’ottimo Cosimo Liaci (25) che con le sue percentuali al tiro ha spaccato gli equilibri difensivi avversari e ad Andrea Bruni (4) che nel momento decisivo della gara con lucidità ha dato prova della sua grande esperienza recuperando con intelligenza palle in difesa. Nell’intervallo lungo ad allietare i tifosi presenti sugli spalti, c’è stata l’esibizione del gruppo di hip-hop allenato dall’istruttrice Viviana Prisciantelli della palestra “New Egnazia” di Monopoli. «E’ stata una partita veramente difficile in cui si è visto il valore del gioco di squadra e dell’unità del gruppo di atleti-amici che fino alla fine si è prodigato per il successo finale» commenta entusiasta Vincenzo Persichella che continua «questo è importante perché nella poule di promozione in serie C incontreremo squadre agguerrite dell’altro girone desiderose di conquistare la posta in palio, sarà importante continuare ad essere uniti ed allenarsi con continuità. Vorrei fare un ringraziamento particolare ai numerosi tifosi sugli spalti, la vittoria è anche merito loro. Il tifo incessante ci ha dato una carica in più fino alla fine della gara» e conclude «ormai siamo primi in classifica ed affronteremo la seconda fase con il piglio della prima per una cavalcata verso la vittoria finale, ci aspettiamo che il pubblico monopolitano continui a frequentare l’Ipsiam ogni domenica, ci dà molta carica!». Soddisfatto coach Cazzorla di aver affrontato e condotto la formazione in questa prima fase del campionato al vertice, è consapevole che ciò non basta, guarda al prossimo futuro con fiducia ma impegnato affinchè il risultato conseguito sia velocemente superato per non cullarsi sugli allori e mantenere concentrazione, impegno e continuità, «la gara contro Taranto sapevamo che sarebbe stata una sorta di battaglia, i miei ragazzi sono stati bravi nei momenti di difficoltà, break contro break. Per ora bene così, recuperiamo tutte le energie, curiamo infortuni – per il giovane Susca che rientra, in infermeria Roberto Rollo – per riuscire ad allenarci insieme». Intanto domenica alle ore 18 con la nona giornata si chiude la prima fase sul campo dell’Adria Bari, formazione ormai terza in classifica e quindi certamente presente nel girone di promozione, una gara ininfluente quindi per la classifica ma importante per la continuità del gioco e della preparazione.

Commenti
To Top