Pallamano

Junior Fasano, esordio con sconfitta nella Poule Play-off

Foto di Vanni Caputo

Esordio sfortunato nella 1^ giornata della Poule Play-Off per la Junior Fasano, costretta a rinunciare in extremis a Pasquale Maione, Flavio Messina (entrambi comunque a referto) e Francesco Rubino, e sconfitta dal Bolzano al Pala Gasteiner per 24-21. Palesi le difficoltà tattiche dovute alle sopraggiunte assenze, con il tecnico Francesco Ancona privo di pivot di ruolo e costretto ad adattare la propria squadra in corso d’opera, rinunciando a quanto preparato in settimana. Primo tempo dunque piuttosto in discesa per i padroni di casa, che giungevano all’intervallo in vantaggio di sei reti (13-7), ma non facevano i conti con il cuore e la forza della formazione fasanese, abile a trovare con il passare dei minuti una certa quadratura, e ad accorciare le distanze grazie alle nove reti di Guido Riccobelli ed alla solita efficienza della fase difensiva biancazzurra. La Junior giungeva così ad un passo dal pari, vanificato però dal guizzo finale del team alto-atesino, che vinceva per 24-21 e portava a casa i primi due punti della Poule Play-Off, la cui 1^ giornata sorrideva anche a Conversano (29-26 in casa del Cingoli) e Pressano (21-19 al Bologna). Proprio la formazione trentina, reduce dal successo conquistato una settimana fa in Coppa Italia, sarà ospite sabato prossimo alle 19 a Fasano nella palestra Zizzi, in una gara decisamente importante per il sodalizio presieduto da Francesco Renna ai fini del prosieguo della stagione. Completeranno il quadro del 2^ turno le partite Bologna-Cingoli e Conversano-Bolzano (diretta tv Sportitalia).

 

Tabellino

Bozen – Junior Fasano 24-21 (p.t. 13-7)
Bozen: Volarevic, Moretti 3, Sonnerer 3, Riccardi 2, Dapiran 4, Waldner 1, Kammerer, Stricker 1, Sporcic 4, Gufler, Pescador, Mbaye, Innerebner, Turkovic 6. All: Alessandro Fusina

Junior Fasano: D’Antino 2, Maione, De Santis P, Angiolini 2, Radovcic 5, Messina, Fovio, De Santis L. 2, Leal 1, Cedro, Riccobelli 9, Venturi. All: Francesco Ancona

Arbitri: Limido – Donnini

 

Commenti
Web Hosting
To Top