Calcio

Monopoli-Catanzaro: le pagelle

Non disporre contemporaneamente di Zampa e Sounas in una sola botta, nell’economia di gioco, anzi, in quella del centrocampo biancoverde, è come rinunciare al 70% del reparto. Nessuno si senta escluso; nessun sostituto si senta sminuito. Due giocatori simili non possono essere rimpiazzati facilmente. Detto questo, va considerato il fatto che il Monopoli non è stato capace di avere la meglio sulle corsie laterali, uno tra i leit motiv principali su cui mister Scienza faceva grande affidamento. Gli ospiti (6 punti su 6 tra andata e ritorno, senza nemmeno aver brillato) hanno sfruttato al meglio le pur non eccessive occasioni capitatele sui piedi. Stavolta, la squadra più fortunata è stata anche quella più cinica. Nel calcio ogni tanto ci può stare.

MONOPOLI: Bardini 6; Ferrara 5.5, Benassi 5.5, Mercadante 6; Rota 5.5, Scoppa 6.5, Paolucci 5 (63’ Salvemini 5.5), Donnarumma 6; Mavretic 5.5 (56’ Russo 5.5); Genchi 5.5, Sarao 5 (56’ Mangni 6.5). Mister Scienza 6 Le assenze a centrocampo non sono certo un alibi, ma una certezza. Ha schierato molto probabilmente la migliore formazione possibile. I biancoverdi stanno pagando dazio nelle azioni sotto porta, per troppa frenesia e – anche – per quella dose di fortuna che sta venendo meno. L’aver ipotecato la salvezza senza passare dai playout non deve essere il freno a mano per precludere il sogno del traguardo playoff. Il potenziale collettivo resta, come restano intatte le possibilità di raggiungere l’obiettivo.

CATANZARO: Nordi 7; Sepe 5.5 (dal 51’ De Giorgi 6.5), Gambaretti 6, Di Nunzio 6, Sabato 6; Zanini 6.5 (80’ Cason sv), Onescu 6.5, Marin 6 (80’ Spighi sv); Maita 6; Corado 6 (65’ Infantino 6), Letizia 6.5 (80’ Falcone sv). Mister Pancaro 6.5 Uno tra i maggiori meriti dell’ex terzino di Lazio e Milan è quello l’aver inquadrato quasi alla perfezione che, la principale chiave di lettura del match si sarebbe concentrata lungo le corsie laterali. Oltre a questo – onestamente – non troviamo nessun tipo di alchimia tattica vincente, se non una buona dose di fortuna e tenacia. Infondo i silani venivano da una fase imbarazzante in cui aveva messo insieme 1 punto nelle precedenti 5 partite. La strada per la salvezza senza passare dai playout sembra essere stata tracciata.

Commenti

Sport361, lo sport a 360 gradi + 1. E' un canale di Lifestyleblog.it

Privacy Policy

Privacy Policy

Facebook

To Top