Volley

Volley, Castellana espugna Catania: 3-1!

Brio Lingerie Castellana Grotte corsara a Catania, sponda Sifi Kondor, per 1-3 (14-25, 25-20, 22-25, 12-25) per la settima giornata di ritorno del campionato di pallavolo femminile serie B2, girone I.

Ci sono ancora dubbi? Questa squadra si è ormai liberata dai condizionamenti psico-fisici della prima parte del campionato e, grazie anche al durissimo lavoro in palestra, ha acquisito pienamente la consapevolezza del proprio valore. E l’ha fatto in una gara sicuramente non facile, contro un avversario in piena lotta play off e con il piglio e l’autorità di una squadra che meriterebbe ben altre posizioni in classifica.

Nel glorioso “PalaSpedini” di Catania, la Sifi Kondor si presenta senza la palleggiatrice Buiatti, tornata a casa per motivi personali, ma ben sostituita da Carmeci (1 punto) con Bontorno (6) opposto, Morfino (10) e Bilardi (7) al centro, Tomaselli (13) e Vescovo (14) laterali, Foscari libero.

Ciliberti risponde con Carlozzi (14) opposta a Dakaj (4), Kabunda (12) e Di Candia (9) centrali, Romani (14) e Battaglini (top scorer con 16 punti) schiacciatrici, Renna e Valecce liberi. A referto Costantini, Manuela Totaro e Gaia Pinto che esordisce in B2 a 14 anni, figlia d’arte, un esordio che ha portato bene alla squadra.

 

Mostra subito le sue intenzioni la Brio Lingerie (1-8) e le conferma ininterrottamente fino al 14-25 di fine primo set. Parte bene anche nel secondo (6-8), ma subisce il ritorno delle siciliane (16-13) che pareggiano i conti (25-20). Nel terzo set, come più volte rimarcato nelle cronache delle ultime gare, la Brio Lingerie non demorde e torna ad imporre il proprio gioco (4-8 ed 8-16) fino al 12-20, quando le padrone di casa reagiscono e si avvicinano fino al 20-22, ma si fermano qui con Romani e Di Candia che chiudono 22 a 25. Questa grande prova di carattere prosegue nel quarto ed ultimo set con un crescendo inarrestabile che stordisce le avversarie e si conclude con un perentorio, inequivocabile ed impietoso 12-25.

 

Ottima prova di squadra con un congruo bottino da parte di tutte le attaccanti, segno evidente dell’ottima distribuzione della palleggiatrice Jola Dakaj, in costante crescita tecnica: “Finalmente è premiato il lavoro svolto in palestra ed eliminato il tabù trasferte. Siamo rimaste fredde nel terzo set e quello ha fatto la differenza, mentre prima andavamo in difficoltà nelle fasi finali”.

Come spiegare questa metamorfosi? “Ho sempre detto che i veri valori si vedono a fine girone di andata, quando il lavoro in palestra comincia a dare i suoi frutti”, risponde mister  Massimiliano Ciliberti, “adesso siamo più vicini alla salvezza, ma non è ancora finita, bisogna continuare così”.

Conferma Anna Tanese, presidente Grotte Volley: “La squadra ha beneficiato del lavoro svolto sui fondamentali carenti ad inizio campionato e sull’affiatamento di squadra. E’ tutto merito delle ragazze e dei tecnici che hanno saputo correggere le cose che non andavano bene”.

 

In settimana vittorie su tutti i fronti del settore giovanile della Grotte Volley.

In Prima Divisione Giovani, la Grotte Volley è a punteggio pieno con zero set persi. Nella fase eliminatoria regionale, l’under 18 vince in casa per 3-1 sul Crispiano (25-19, 25-13, 15-25, 25-19) e l’under 16 per 0-3 (15-25, 19-25, 17-25) a Talsano. Vince anche l’Under 14 contro Ortanova (25-12, 25-14, 25-16) nella terza fase del campionato territoriale e l’under 13 esordisce a Noci nel campionato territoriale Bari Foggia con una vittoria piena nel concentramento con Noci (25-19, 25-2) e Noicattaro (25-5, 25-5).

Commenti
Web Hosting
To Top