Basket

Cassandro Monopoli eliminata ai play-off!

Foto Filippo Danese

Cassandro Monopoli eliminata ai play-off! Nonostante il risultato resta una stagione da incorniciare

La crudele legge dei playoffs premia l’ottimo Monteroni e punisce la Cassandro Action Now! Monopoli, che pure è stata protagonista di una stagione davvero eccellente. I leccesi di coach Argentieri sfruttano appieno la leggerezza donata dal ruolo di outsiders e vincono una serie molto combattuta, passando per ben 2 volte sul parquet della Melvin Jones. Impianto che si è rivelato ancora una volta del tutto insufficiente, creando i consueti imbarazzi alla società monopolitana, in difficoltà assoluta nel gestire eventi ai quali vorrebbero assistere almeno il triplo degli spettatori concessi dalla capienza.

Gara #3 è stato un concentrato di emozioni con due squadre in sostanziale equilibrio, spezzato nella frazione finale da un piccolo ma decisivo break degli ospiti, che hanno avuto in Chirico e Ljoljic i grandi protagonisti, ben coadiuvati nella circostanza da Latella, Durini e Leucci. Il team di Antonio Lezzi è apparso ancora una volta in difficoltà nella gestione delle energie mentali, dopo una stagione in verità dispendiosissima. Con il mai domo Paparella in condizioni visibilmente menomate per il colpo alla coscia ricevuto in gara #2, sarebbero servite forze nuove per supportare gli sforzi del sempre ottimo capitan Torresi. Ma la serie ha evidenziato gli attuali limiti del gruppo, con giocatori decisamente lontani dalla loro migliore condizione e così, con il passare dei minuti, è divenuta una missione impossibile fermare gli scatenati salentini, alla 9^ vittoria nelle ultime 10 gare, che viceversa vivono un momento di strepitosa forma fisica e giocano con quella serenità che rende più semplice ogni giocata.

Ancora una volta molte le recriminazioni per un arbitraggio che non è sembrato all’altezza di una gara così delicata. La cultura dell’alibi non abita in casa Action Now!, ma vi è un dato veramente inconsueto che ha contrassegnato l’intera stagione: nelle 18 partite disputate in casa, per ben 16 volte a Monopoli sono stati addebitati un numero maggiore di falli (spesso molto maggiore), una volta vi è stata parità, in una sola occasione sono stati invece gli avversari a commettere un fallo in più. Sono dati che devono essere analizzati e fatti oggetto di riflessione approfondita sul piano tecnico, così come l’altra circostanza che i falli commessi nelle gare interne (record stagionale i 28 di gara #3) siano stati in numero complessivamente superiore a quelli sanzionati in quelle in trasferta. Sarà tuttavia allo stesso modo importante analizzare il calo di prestazioni accusato da alcuni atleti nell’ultima parte della stagione, cercando di far tesoro di tutto quello che il campo ha detto in modo perentorio.

Certamente brucia uscire al primo turno dei playoffs, ma l’eliminazione non cancella quanto di buono fatto dalla Cassandro Monopoli in mesi vissuti da grande protagonista. Nella “finale” dell’8 aprile a Corato persa all’overtime sarebbe bastato pochissimo per prevalere e volare direttamente alla Fase Nazionale, l’impressione di molti è che al PalaLosito sia terminata virtualmente la stagione dei biancazzurri, che avevano profuso uno sforzo probabilmente più che massimale per arrivare primi e si erano fermati ad un piccolo passo dal traguardo.

CASSANDRO MONOPOLI – NUOVA PALLACANESTRO MONTERONI  78 – 84

(10 – 14; 17 – 41; 35 – 57)

CASSANDRO MONOPOLI: Torresi 20, Paparella 9, Calisi, Annese 9, Mirone 12, Elksnis 11, Preite 13, Romano 4, Formica. N.E.: Barnaba, Giovinazzi, Palmitessa. All.: Lezzi
NUOVA PALLACANESTRO MONTERONI: Latella 9, Ljoljic 15, Durini 16, Errico 3, Leucci 13, Chirico 23, Tsatas 3, Quarta, Pallara 2. N.E.: Martino, Iacomelli e Guido.  All.: Argentieri

ARBITRI: Mitrugno e Rodi

Commenti

Sport361, lo sport a 360 gradi + 1. E' un canale di Lifestyleblog.it

Privacy Policy

Privacy Policy

Facebook

To Top