Calcio

Mister Scienza: “Per i playoff ce la giochiamo alla pari”

Nessuna irriverenza nei confronti della precedente gestione tecnica. Il bilancio seppur parziale dell’attuale conduzione tecnica con Beppe Scienza al timone della squadra (13 partite disputate: 7 vittorie, 4 pareggi, 2 sconfitte) ha fruttato un bottino di 25 punti complessivi sui 39 potenziali, con all’attivo 20 reti segnate e 12 subite. Il tecnico di Domodossola non ha snaturato il modulo tattico principale adottato dal suo predecessore. Però, c’è da tenere alta la tensione visto che è ancora presto per fare bilanci definitivi. Nella tarda mattinata di oggi si è tenuta la consueta conferenza stampa pre-partita. A parlare, ovviamente, è stato il tecnico piemontese Scienza analizzando il momento del gruppo, nonché il potenziale e le caratteristiche del ben attrezzato avversario di domenica prossima.

Scontro diretto nella lotta ai playoff proprio contro quella Juve Stabia (1 punto in meno dei biancoverdi ma con una partita ancora da recuperare) che all’andata espugnò il ‘Veneziani’ contro un Monopoli molto dissimile dall’attuale – “A quattro partite dalla fine la classifica ci autorizza a credere. Siamo in piena corsa insieme a loro per il quarto posto, ma insieme ad altre squadre. E’ uno scontro fondamentale. C’è da acquisire la qualificazione playoff, visto che lo è ancora matematicamente. – sulle eventuali assenze in gruppo a causa delle condizioni fisiche – Bacchetti è out per un fastidio al tendine e precauzionalmente è fermo. Zampa sta recuperando. Sono entrambi giocatori importanti. Contiamo di averli per i prossimi impegni. – Sulla squadra campana allenata dal due Caserta-Ferrara – La Juve Stabia è forte in ogni reparto. E’ ben allenata con buoni concetti di gioco. Una squadra che sa quello che vuole fare, con individualità notevoli. Sarà una partita difficile, dove l’aspetto fisico e mentale potrebbero fare la differenza. Fondamentale sarà l’approccio alla agra. Reputo il prossimo avversario una delle squadre più forti nel novero di quelle impegnate nel raggiungimento dei playoff tolte le prime tre. Però posso permettermi di dire che ce la possiamo giocare alla pari. – Sull’undici iniziale da schierare – Ci sono solo alcuni giocatori che avrebbero il posto garantito in squadra. Però, non vanno dimenticati anche coloro che al momento hanno un minutaggio inferiore ma che possono essere utilissimi. – Il posto da titolare in poche parole non c’è l’avrebbe nessuno tanto da tenere tutti sulla corda – “Lo disco sempre, loro sono giocatori della domenica, io l’allenatore della settimana. In base alle indicazioni avute durante la settimana metterò in campo gli undici migliori. Dopo la buona prestazione nel derby contro il Bisceglie ho predicato umiltà durante tutta la settimana, durante gli allenamenti. Vedo i ragazzi determinati a inseguire qualcosa di grande. E’ giusto che questo sogno playoff lo alimentino, pur restando con i piedi per terra”.   

Commenti

Sport361, lo sport a 360 gradi + 1. E' un canale di Lifestyleblog.it

Privacy Policy

Privacy Policy

Facebook

To Top