Calcio

Monopoli, mister Scienza: “Mi aspetto una gara difficile e scorbutica”

Antivigilia del derby pugliese tra i biancoverdi e la Virtus Francavilla. Un derby dal doppio sapore: ci sarebbe da riscattare la beffa subita in autunno a Brindisi, e ci sarebbe da centrare una vittoria che varrebbe la certezza della qualificazione storica ai playoff. Nella consueta conferenza stampa pre-partita, Beppe Scienza focalizza le attenzioni sulla situazione generale della comitiva – assenze incluse – nonché l’avversario scorbutico che non andrebbe assolutamente sottovalutato malgrado l’incostante stagione dei messapici.

Si parte dall’analisi dell’ultimo sfortunato impegno esterno nel match perso immeritatamente a Castellammare di Stabia, per passare alla condizione attuale e generale dei ragazzi, oltre alle prospettive legate a un’eventuale qualificazione dei non trascurabili playoff. “Ho visto la squadra bene. Siamo un po’ acciaccati. Abbiamo perso giocatori importanti per fare un po’ di rotazione. Pur perdendo domenica scorsa, abbiamo ugualmente dimostrato che squadra siamo diventati. A Castellammare volevamo vincere, e l’abbiamo dimostrato soprattutto nel primo tempo dominando la scena. Avremmo meritato ameno un punto se l’arbitro fosse stato più attento. Abbiamo giocatori out proprio in difesa (Bacchetti, Benassi) ed altri stanno giocando con i ‘cerotti’. – Su errori inevitabili, ma alla fine determinanti – Ci sono stati più errori individuali che errori di reparto che hanno penalizzato la squadra. Nel calcio ci possono stare; in ogni reparto si può sbagliare qualcosa. Una partita non può farmi dimenticare tutto quanto di buono i ragazzi hanno fatto prima della passata trasferta. – La Virtus Francavilla ha tenuto sin qui un cammino altalenante; restando ugualmente un’avversaria difficile da affrontare ed imprevedibile. Il match resta sempre uno di quelli quasi determinante per una posizione importante nella griglia playoff – Mi aspetto un Francavilla solido e organizzato. Subisce poco. Sarà una partita noiosa. A parte i nostri acciaccati stiamo bene. Mi aspetto una gara difficile e scorbutica. Una eventuale vittoria ci darebbe una buona griglia nei playoff contro una diretta concorrente, anche perché dopo abbiano ancora due partite difficili. Si tratterrebbe di un risultato molto importante, ed è giusto che poi i ragazzi vengano festeggiati dal pubblico..mi auguro che domenica avvenga questa consacrazione. Nell’ottica di chi sta meglio gioca vale anche per gli attaccanti. Salvemini e Sarao hanno grandi chance di ripartire di nuovo sin dall’inizio. Spero siano più cinici negli ultimi dieci metri. Ma, questo non è facile per nessuna squadra”.

 

 

Commenti
Web Hosting
To Top