Calcio

Monopoli-Lecce 4-1: le pagelle

Prima vittoria del Gabbiano sul Lecce in gare ufficiali, e traguardo playoff in sesta posizione. I biancoverdi dominano il derby e si proiettano già al prossimo incrocio tra squadre pugliesi. Se, per il Lecce dopo i festeggiamenti per la promozione in Serie B con 90 minuti d’anticipo è tempo già di pensare alla Supercoppa, per il Monopoli è tempo per preparare il primo turno negli spareggi promozione di venerdì prossimo contro la Virtus Francavilla. I ragazzi allenati da Beppe Scienza, sono usciti dal ‘Veneziani’ tra gli scroscianti e meritati applausi. La festa, tutto sommato è stata per tutti, anche per i tifosi salentini nonostante l’inatteso risultato; inatteso soprattutto per la consistenza nel risultato in se. Tra i biancoverdi non si registrano insufficienze – impossibile dopo una prestazione del genere. Tra gli ospiti, invece, forse un po’ troppo distratti dai festeggiamenti per la promozione anticipata, e per aver schierato qualche ‘seconda linea’, si registrano alcuni giudizi un po’ sotto media.

MONOPOLI: Menegatti 6.5; Ferrara 6.5, Bei 7 (86’ Tafa ng), Benassi 6.5; Rota 7, Scoppa 6.5, Longo 6 (60’ Zampa 6), Paolucci 6.5 (77’ Minucucci 6.5), Donnarumma 7; Salvemini 6.5 (60’ Genchi 6.5), Sarao 6.5 (86’ Mangni ng). All.: Scienza 7 Aver centrato i playoff non deve essere un traguardo assoluto. Difficile centrare la promozione nei Cadetti attraverso gli spareggi che assegnano soltanto una poltrona su 28 partecipanti totali. Ma, certamente è un sogno da coltivare perché, si sa, l’appetito vien mangiando. Ottima prova collettiva di una squadra ben più affamata degli avversari già sazi dopo il traguardo anticipato di novanta minuti di gioco sulla tabella del calendario. Questo non toglie meriti a un collettivo straordinario che ha posto il primo mattoncino della stagione, ij attesa di capire se si potrà accedere alla fase nazionale e provare a diventare una vera mina vagante.

LECCE: Chironi 5.5; Ciancio 6, Marino 6 (61’ Valeri 6), Legittimo 6, Di Matteo 5.5; Tabanelli 5.5 (48’ Costa Ferreira 5.5), Arrigoni 6, Selasi 6 (69’ Armellino 5.5); Mancosu 6; Saraniti 6 (61’ Di Piazza 5.5), Caturano 6 (69’ Persano sv ). All.: Liverani 6. I salentini, probabilmente con la testa già alla Supercoppa, non sono riusciti ad esprimere tutto il potenziale. Non si pensi soltanto alle seconde linee schierate – il Lecce ha molti effettivi di pari valore, anche tra quelli con minutaggio un po’ inferiore rispetto agli assenti. Il vantaggio prematuro firmato Saraniti ha illuso fin troppo gli ospiti che finiscono per essere dominati per intensità e per determinazione. L’obiettivo Supercoppa per Liverani può essere un obiettivo fattibile con la giusta concentrazione.

Commenti
To Top