Junior Fasano, sconfitta in extremis a Trieste

Trieste – Acqua & Sapone Junior Fasano 29-28.

Si è concluso con la vittoria in extremis del Trieste il posticipo televisivo domenicale della 2^ giornata di campionato, che ha dunque visto l’Acqua & Sapone Junior Fasano superata al Pala Chiarbola per 29-28 al termine di una gara ricca di emozioni.

L’inizio dell’incontro era favorevole ai padroni di casa, avanti sul 10-6 al 14’, con la formazione biancazzurra che, presentatasi sul parquet giuliano potendo contare nuovamente sul capitano Flavio Messina, ma privata degli acciaccati Vito Fovio e Paolo De Santis, riusciva prontamente a recuperare trascinata dalla verve di Demis Radovcic e dalle reti di Umberto Bronzo e Victor Donoso (11-11 al 23’), portandosi anche in vantaggio prima del 14-14 che chiudeva i primi 30’.

In avvio di ripresa il Trieste tornava sul +2 (17-15 al 3’), ma la Junior con grinta e determinazione restava in scia rimettendo la testa avanti (23-22 al 16’), senza però riuscire ad allungare. Ne nasceva così un finale di gara equilibrato e combattuto, con la plurititolata compagine triestina che realizzava a pochi secondi dal termine la rete del definitivo 29-28, e neutralizzava l’ultima possibilità per i campioni d’Italia in carica di pervenire al pareggio.

Prossimo impegno per il team biancazzurro fissato per sabato, quando alle 19 nella palestra Zizzi arrivare il Bolzano a punteggio pieno.

“Ci aspettavamo una partita dura su un campo sempre difficile – dichiara il tecnico Francesco Ancona – ed abbiamo disputato un inizio di gara decisamente non buono dimostrandoci poi comunque capaci di rientrare e di prendere in mano per larghi tratti le redini del match. Nel finale però abbiamo commesso qualche ingenuità di troppo, sicuramente evitabile, che ci ha fatto perdere la partita, ma non c’è tempo per recriminare, perché occorre da subito pensare alla sfida delicatissima e importantissima di sabato contro il Bolzano”.

Commenti
Total
2
Shares
Articolo precedente
L'ad Alessandro Laricchia

Rinvio, le dichiarazioni dell’ad Laricchia

Articolo successivo

Volley Club Il Podio Fasano, il girone 2018/2019

Related Posts
P