Calcio / Serie C

Beppe Scienza: “Siamo stati bravi nell’impostare una partita contro una squadra che rispettavo molto”

Post partita di Cavese-Monopoli, con il tecnico biancoverde che non fa una piega sulla mancata vittoria esterna. Il pareggio appare equo, contro un avversaria tenace come la Cavese ci può assolutamente stare. Al di la dei possibili due punti in più persi, il pareggio muove la classifica confermando il Gabbiano saldamente in sesta posizione. “Nei primi 20 minuti della ripresa abbiamo avuto noi un predominio territoriale. Una palla clamorosa per il 2-0 con Paolucci non sfruttata; subendo un solo tiro in porta in tutto il secondo tempo. Questa è la mia opinione. – Sul pareggio piuttosto equo, che è soprattutto merito delle contrapposizioni degli avversari, e non certo per demeriti dei biancoverdi. – Tutto quello che non abbiamo fatto è per merito della Cavese che ha giocato una partita importante. – Un po’ di rammarico per il mancato raddoppio, che ha poi innescato subito dopo l’azione che ha alimentato il pareggio dei locali – Abbiamo subito il gol esattamente alla loro azione seguente, su una palla persa banalmente prendendo questo euro-gol di Flores Heatley che li ha portati sull’1-1. Però, secondo me, fino a quel momento la squadra di casa era un po’ in difficoltà ad uscire ed imbastire azioni importanti. – Psicologicamente, il pareggio dei metelliani li ha sospinti in avanti – È naturale che dopo il pareggio si sono rivitalizzati. Era la terza partita in una settimana e non era facile, col campo bello tosto per continuare ad scattare. Doudou, alla fine, non aveva più quella forza che ha di solito per attaccare gli spazi. Devo dire che siamo stati bravi ad impostare una partita contro una squadra che rispettavo molto, che mi piace tantissimo e che sapevo che era pericolosa nella fase offensiva Però, nella fase difensiva potevano essere presi, ma noi siamo stati frettolosi in talune situazioni. – Ottimismo per il cammino del Monopoli, e per un imminente inizio del girone di ritorno – Per questa gara, sono soddisfatto ugualmente del risultato. Ripeto, non era facile. Entrambe le squadre hanno fatto una partita tosta. Il campo non permetteva giocate di qualità; non era perfetto per fare certe giocate. L’aggressività della Cavese ci ha portati a fare degli errori. Come d’altronde anche noi non abbiamo permesso a loro di fare più di tanto. L’anno scorso il Monopoli girò 21 punti, oggi ne abbiamo fatti 27 sul campo. Per una squadra come la nostra sono tanti. Abbiamo la possibilità di girare a una quota altissima rispetto agli altri anni. L’obiettivo è quello di rimanere nella parte sinistra della classifica il più a lungo possibile”.

Commenti
Web Hosting
To Top