Calcio / Serie C

Monopoli: ecco chi potrebbe essere il nuovo Mister

Continua senza soste il toto-allenatore per la panchina del Gabbiano.

Ecco, in sintesi, una scheda sui possibili papabili, e una percentuale indicativa su un eventuale buon esito.

Giovanni Colella 20-25% – Il tecnico nativo di Salerno, lo scorso anno sulla panchina del Lanerossi Vicenza, sarebbe una scelta a dir poco mirata. Ha condotto i lanieri – era stato dapprima sollevato dall’incarico verso fine dicembre scorso, per essere richiamato due mesi più tardi, conducendoli ai playoff. In precedenza ha guidato, Como, Renate, Siena e Bassano. Ha, nel 4-3-1-2 il sistema di gioco di riferimento.  

Alberto Gilardino 15-20% – Calano sensibilmente le quotazioni dell’ex campione del Mondo. Feralpisalò e Pistoiese sarebbero in forte pressing sul giovane allenatore di Biella. La sensazione è che possa accettare una di queste destinazioni.

Alessandro Dal Canto 10-15% – Per l’ex terzino di Juve, Torino e Vicenza si tratta solamente di un sondaggio. Sull’allenatore veneto ci sono molti occhi di dirigenti di mezza Serie C, e qualcuno del campionato cadetto.

Pasquale Catalano 45-50 % – È, al momento, l’indiziato numero uno per la panchina biancoverde. Ha guidato il Parma Under 19 nella stagione appena conclusa. Il 48enne nativo di Bari, potrebbe accettare l’incarico senza pensarci su più di tanto. Nel suo curriculum esperienze con squadre maggiori come, Prato e Bellaria, oltre che nelle vesti di preparatore col Palermo. Colella, avrebbe quel mix di esperienza ideale, semplicemente perché ha guidato sia squadre di ragazzi, che quelle maggiori. Non trascurabile la componente territoriale. È un nostro conterraneo, e per ambientarsi non ci metterebbe che qualche ora di tempo. Questa tipologia di Mister sarebbe quella ideale qualora il club di Via Togliatti volesse lanciare un determinato programma. Ossia, quello che prevede una forte componente di calciatori giovani ed emergenti.

Giacomo Modica 25-30% – Cinquantacinque anni di Mazara del Vallo. È, forse, tra le figure maggiormente sottovalutate. Per una stagione alla Cavese sino a fine maggio scorso, non ha beneficiato della riconferma che molti addetti ai lavori si sarebbero aspettati. Ha dalla sua, il fatto di aver acquisito molta esperienza in piazze come, L’Aquila, Lecco, Messina e Cosenza (è stato anche assistente tecnico alla Roma e Cagliari sotto la gestione Zeman, oltre che ad Avellino). Il 4-3-3 è il suo modulo maggiormente applicato.

Massimo Silva 20-25% – Poco sponsorizzato, l’ex punta di Milan, Pescara e lo stesso Monopoli, ha allenato nelle ultime tre stagioni calcistiche in Molise, prima a Campobasso, a Isernia in Serie D poi. Dalla sua avrebbe l’enorme bagaglio d’esperienza, avendo iniziato la carriera di Mister trentanni fa: Ascoli, Samb, Taranto, Benevento, Frosinone, Ternana le sue tappe principali.

Alberto Colombo 20-25 % – Si tratta di un’autentica new entry. Quarantacinque anni, brianzolo, ha guidato l’Alessandria fino ai playoff dal febbraio scorso. Settentrionale d’origine e formazione, ha allenato esclusivamente club del nord – Pro Patria, Reggiana, Südtirol, Vicenza, oltre che in Piemonte. Non sarà quindi facilissimo convincerlo a che accetti la Puglia come destinazione. Salvo, semmai, previo programmi particolarmente ambiziosi.

Questi, ed eventuali nuovi candidati, saranno valutati con maggiore attenzione solo il prossimo weekend. Non è escluso però che la decisione sul successore di Beppe Scienza non possa slittare di qualche settimana.

Commenti
Web Hosting
To Top