Serie C: tutti i numeri della 3^ giornata

SPORT361.IT

Venticinque reti hanno caratterizzato il terzo atto stagionale nel girone C.

Ternana, Catanzaro, Reggina e Potenza, dimostrano di voler fare sul serio. Le credenziali a loro attribuite alla vigilia non erano campate in aria. Ritorna alla vittoria il Bari andando ad espugnare il terreno di Rieti. L’Avellino sembra voler rinverdire i vecchi fasti del passato. Non ha fortuna il Monopoli 2.0 targato Scienza (ma ci vorrà tempo); il Francavilla non ingrana nemmeno sul fortino di casa. AZ Picerno sempre più sorpresa del raggruppamento. La Reggina a valanga: gli amaranto di Mimmo Toscano sono la squadra più prolifica del girone con 9 goal all’attivo, uno in più del Catania. Sicula Leonzio e Paganese, oltre a Cavese e Viterbese si accontentano di un pari. Rieti e Rende ancora a secco di vittorie e punti. Laziali e calabresi uniche squadre ancora a zero punti. Sette le vittorie nella giornata (4 ottenute fuori casa), 3 i pareggi totali.

Ipse dixit

MASSIMA POTENZA – Le due lucane col vento in poppa. Potenza e Picerno vincono e si proiettano nelle primissime posizioni. Imporsi  su Catania e Viterbese non è impresa facile, per nessuna compagine del girone.

TERNI AL LOTTO – I rossoverdi di mister Gallo fanno tre su tre, prendendosi la vetta solitaria. Al ‘Liberati’ di Terni per la prossima è atteso il Monopoli.

DIVIETO DI CACCIA – Venticinque reti complessive, con nessuna doppietta nella giornata. Tounkara della Viterbese allunga nella speciale classifica dei bomber, nel giorno in cui la sua squadra si fa uccellare dal sorprendente Picerno.  

GALLETTI RUSPANTI – Non brillano nel gioco, ma almeno portano a casa punti importanti. Antenucci si conferma tiratore scelto dal dischetto, permettendo al Bari di espugnare il ‘Manlio Scopigno’ di Rieti.

LEGIONE STRANIERA – Il duo Micovschi-Karis porta goal e vittoria all’Avellino. Gli irpini centrano la secondo acuto consecutivo, stavolta ai danni del Teramo. I biancoverdi del tecnico Ignoffo portano a casa punti e certezze.

ROSSO FERRARI – Non c’entrano gran premi automobilistici, e nemmeno il cavallino rampante di Maranello. Il rosso, inteso come cartellino, lo subisce il secondo di mister Scienza, Giacomo Ferrari. Segno che non era proprio giornata per il Monopoli.

TOSCANO CORRETTO – La Reggina va che è una meraviglia. Goal, emozioni e sogni di gloria. Il tecnico calabrese Toscano (scusate il bisticcio regionale) sta, al momento, rispettando le previsioni degli addetti ai lavori. Nel mirino la vetta ma la concorrenza non manca.

Riepilogo risultati

AVELLINO-TERAMO 2-0 (Micovschi, Karic), CAVESE-VIBONESE 1-1 (Di Roberto; Malberti), MONOPOLI-CATANZARO 0-1 (Kanouté), POTENZA-CATANIA 2-0 (Giosa; Isgrò), REGGINA-BISCEGLIE 3-0 (Corazza, Garufo, Bianchi), RENDE-TERNANA 1-2 (Origlio; Partipilo, Salzano/rig.), RIETI-BARI 1-2 (Marcheggiani/rig.; Ferrari, Antenucci/rig.), SICULA LEONZIO-PAGANESE 2-2 (Scardina, Sicurella/rig.; Panariello, Alberti), VIRTUS FRANCAVILLA-CASERTANA 1-1 (Perez; D’Angelo), VITERBESE CASTRENSE-AZ PICERNO 1-2 (Tounkara; Caidi, Santaniello).

La classifica

TERNANA 9; AZ PICERNO, CATANZARO e REGGINA 7; AVELLINO, BARI, CATANIA, POTENZA e VITERBESE CASTRENSE 6; BISCEGLIE, CASERTANA e PAGANESE 4; MONOPOLI 3; CAVESE e VIRTUS FRANCAVILLA 2; SICULA LEONZIO* e VIBONESE 1; TERAMO*, RENDE e RIETI 0. / (*) Teramo e Sicula Leonzio 1 gara da recuperare.

Speciale marcatori

Con 4 reti Tounkara (VT); 3 reti Antenucci/3 rig. (BA); 2 reti Alberti (PA), Corazza (RE), Di Paolantonio/1 rig. (AV), Di Piazza (CT) e Lodi/1 rig. (CT), Di Roberto/1 rig (CV), Marilungo e Russo (TR), Perez (VF), Schiavino (PA), Kanouté/1 rig (CZ). Con 1 rete 44 giocatori. Marcatori/Monopoli: 1 rete Fella. 1 autorete (in favore di BISCEGLIE, REGGINA, TERAMO).

Prossimo turno

AZ PICERNO-AVELLINO, BARI-REGGINA, BISCEGLIE-POTENZA, CASERTANA-RIETI, CATANIA-VITERBESE CASTRENSE, CATANZARO-SICULA LEONZIO, PAGANESE- V. FRANCAVILLA, TERAMO-CAVESE, TERNANA-MONOPOLI, VIBONESE-RENDE.

Commenti
Total
28
Shares
Articolo precedente

Mi ritorni in mente... con Paolo De Toffol

Articolo successivo

Il Fasano sbanca Nardò: Serri match-winner

Related Posts
P