Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Basket

Stop stagione sportiva: il punto dell’AP Monopoli

La stagione sportiva 2019/20 per ogni attività minibasket, giovanile, senior maschile e femminile è conclusa, così il Presidente Nazionale della FIP Giovanni Petrucci nei vari comunicati: «le precise e stringenti indicazioni di distanziamento sociale, sono misure impossibili da attuare per uno sport di contatto come la pallacanestro». Abbiamo sentito alcuni protagonisti in casa AP sullo stare tutti a casa dediti allo smart working. La Responsabile del Centro Mini Basket, Alessia Dioguardi, insieme al suo nutrito staff tecnico ha ideato una bella iniziativa con i bambini del gruppo Aquilotti denominata “FantaMiniBasket”. Abbiamo sentito Viviana Palmitessa che con Giovanni Lamanna coadiuva al progetto, «l’idea del FantaMiniBasket, una gara di uno contro uno a domande è nata ad Alessia, per impegnare una parte del tempo libero dei bambini, distrarli e farli evadere riservando un po’ di tempo alla passione per il basket. Abbiamo stilato un regolamento, il calendario e la classifica» spiega Viviana, «io mi occupo di preparare le domande che riguardano il regolamento e i fondamentali del gioco del minibasket, poi ci sono delle domande che riguardano l’attualità e le curiosità sul basket giocato tipo giocatori famosi federazioni, squadre di serie A e tanto altro che elabora Giovanni. Un quiz a risposte multiple, i bambini si rivolgono le domande a vicenda in un determinato periodo di tempo: chi risponde a più domande vince la partita. Un grande lavoro di preparazione e la finalità oltre ad essere di tipo socio-educativa è quella di spronare i bambini ad incuriosirsi sullo sport magari andando a leggere il regolamento: la parte teorica che precede la pratica vissuta in maniera giocosa e con un pizzico di competizione fa addentrare i bambini nel mondo del basket a tutto tondo». Conclude il FantaMiniBasket «è davvero una bella esperienza per tutti noi, i bambini, le famiglie. I bambini stanno partecipando con entusiasmo, non vedono l’ora che arrivi il momento della partita, ci permette di reagire positivamente alle difficoltà del momento, anche per me quale collaboratrice di questo progetto». Giovanni Lamanna atleta dell’AP ed istruttore in un gruppo MB, dal canto suo chiarisce «è stata un’idea di Alessia! Il merito è tutto suo, io mi occupo di produrre le domande per i ragazzi. Si tratta di un campionato di fantaminibasket in cui i ragazzi si sfidano a suon di domande. Sta procedendo bene, i ragazzi sono molto dediti e si impegnano davvero tanto. Questo permette loro di vedersi e interagire, tenersi occupati, in compagnia e con il pensiero rivolto a qualcosa che li diverte molto, la pallacanestro» conclude. Abbiamo quindi sentito Alessia al suo primo anno con l’AP Monopoli Peugeot Tartarelli, si dice molto soddisfatta, «è stato molto positivo anche se incompleto pertanto è un feedback a metà» e ci saluta con un auguro per tutti: «spero che lo sport riprenda presto!».

Abbiamo chiesto all’esperto coach Massimo Cazzorla, responsabile del settore giovanile un parere sulle conseguenze dei provvedimenti sui campionati, «credo che l’intervento sia stato adottato per la salvaguardia della salute di tutti e le uniche misure per tale obiettivo sono quelle attuali. Solo il buonsenso e il rispetto reciproco potranno farci superare questo periodo. Mi permetto di fare un paragone: in ambito giovanile l’impatto sull’attività cestistica è molto simile a quella subìta nell’ambito dell’istruzione scolastica. Anzi, grazie alle tecnologie (vedi internet) e fortunatamente ai “vecchi” sani libri, molti docenti stanno provando a gestire un’attività didattica seppur tra mille difficoltà. Rattrista un po’ sapere che le palestre mancano del vissuto dei giovani atleti, di quel sano e divertente “caos” portato dal rimbombo dei palloni. Per i cestisti (ma anche per tutti gli atleti in generale), penso che i problemi siano oggi in parte emotivi e in parte tecnici.  Emotivi perché restare in “clausura forzata” e non poter praticare le attività preferite che si possono svolgere fuori di casa, sono una costrizione di non poco conto da affrontare.  Tecnici poiché oggettivamente non si hanno tutti gli spazi a disposizione per svolgere gli esercizi con palla. Le palestre però riapriranno e saremo pronti a recuperare il tempo perso senza disperarsi di quanto non si stia facendo oggi. Campionati cancellati, pazienza, ce ne saranno altri in futuro.

Al momento, per affrontare questo periodo, penso si possa fare un po’ come facevo da ragazzino, ovvero districarsi con qualche invenzione casalinga. Costruirsi canestrini di vario genere e magari mamma e papà se ne faranno una ragione se un vaso o una bomboniera ne faranno le spese in questo particolare periodo. Chi è “malato” di basket sa crearsi i suoi spazi in ogni angolo di casa, vede canestri ovunque e ogni momento è buono per sganciare il tiro della vittoria. 

Attendo fiducioso il ritorno al sano e divertente “caos” che solo i nostri ragazzi sanno darci!».

Infine il Presidente dell’AP Peugeot Tartarelli Onofrio Lamanna, «facciamo fatica a parlare di sport, svago e tempo libero in un momento in cui il mondo è in guerra, attanagliato in una morsa tremenda. Tuttavia abbiamo fiducia nel prossimo futuro, le recenti parole di Papa Francesco l’esempio dello sport: fratellanza, resistenza e spirito di squadra proclamate all’Angelus in occasione della giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace proclamata dall’Onu, ci incoraggiano e ci convincono sempre più che oltre il breve… il virus passerà e si ritornerà a parlare di squadre, classifiche, campionati… insomma il tempo per ripartire con più entusiasmo di prima. 

Commenti

Potrebbe interessarti...

Basket

L’AP Peugeot prosegue nell’allestimento della formazione per la nuova stagione con una seconda novità di valore che si aggiunge a Tommaso Manchisi, è il...

Basket

L’Action Now 2019 ha presentato il nuovo e ambizioso progetto relativo al settore giovanile. Il responsabile tecnico sarà Piero Millina, coach della squadra senior...

Basket

Abbiamo intervistato Tommaso Manchisi, guardia di grande valore ed esperienza, ha militato in campionati di serie C1 e C2 a Monopoli, Fasano, Castellana, Mola...

Basket

Continua incessante l’attività dei Dirigenti dell’AP Peugeot F.lli Tartarelli di Monopoli al fine di recuperare il forzoso stop Covid e riprendere il lungo cammino...