Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Calcio / Serie C

Scienza: “Cavese, una belva ferita. L’affrontiamo nel momento più delicato”

Foto F. Rattile

In vista della delicata trasferta di Cava dé Tirreni, torna a parlare il tecnico del Monopoli Beppe Scienza. Questo il sunto della conferenza stampa tenutasi nel pomeriggio odierno presso il ‘V. Simone Veneziani’.

“L’infermeria si sta svuotando, seppur con qualche strascico nel dopo derby. Restano dubbi sul recupero di Mercadante e Samele. Confido, invece, nel recupero di Bastrini e Fusco. Assente ancora Tazzer.

Non ho parlato nel dopo Torre del Greco perché sono stato trattato  in maniera assurda. Avevo molto da dire su quella partita. Intanto poi, per il derby mi sono studiato a fondo la partita. È risaputo della stima reciproca fra me e Auteri. Ho sempre studiato minuziosamente le partite anche in passato quando l’ho dovuto affrontare. Ho studiato a fondo l’avversario, sapendo anche delle difficoltà che abbiamo su questo tipo di terreno. C’era da aggredire l’avversario in una certa maniera. Avremmo voluto e potuto fare di più nella fase offensiva. Ha livello tattico abbiamo concesso una vera occasione a una corazzata clamorosa. Li abbiamo disinnescati concedendogli solo quel colpo di testa al 90’. I ragazzi hanno sbrigato perfettamente tutte le faccende tattiche, affrontando una squadra così forte per lo almeno ad armi pari.

Vorrei tornare sulla trasferta di Torre del Greco, dove sono successi degli episodi davvero gravi. Su due rigori non assegnati, noi abbiamo anche un po’ perso la testa in panchina (assurdo il regolamento che vede l’allenatore pagare sempre nel caso in cui ci sono più elementi in piedi). Ero tra quelli più tranquilli, ma capisco la reazione di chi era in panchina. Abbiamo chiaramente sentito dire dal quarto uomo che si trattava di rigore. Era impossibile non vedere quei falli da rigore. Detto questo, ce da aggiungere che abbiamo fatto una grossa prestazione in condizioni rimaneggiatissime.

Abbiamo poi dato continuità facendo una grande prestazione contro il Bari. In questo momento la Cavese è la peggior avversaria che potevamo incontrare. Al di la della classifica resta una squadra forte, ben allenata da Modica, un allenatore molto preparato. Cavese-Bari, ad esempio, è stata tutt’altro che una passeggiata. È una belva ferita per aver perso diverse partite, in maniera anche rocambolesca. Stiamo preparando bene questa partita. C’è molto rispetto per questa avversaria. Fanno un 4-3-3 molto offensivo molto zemaniano. Mi piace molto come è stata costruita.

Ci sono momenti che i risultati ti dicono male. Ha dei giovani forti, oltre a gente esperta altrettanto forte. Cito uno su tutti, Ciro De Franco che è stato per noi un riferimento importante. Sarà una partita un po’ come quella contro il Bari, dove non è concesso sbagliare nulla. Loro stessi hanno timore nell’affrontarci. Non vedo mai la classifica. Per i ragazzi l’atteggiamento da tenere è sempre lo stesso”.

Commenti

Potrebbe interessarti...

Calcio

La S.S. Monopoli 1966 comunica che il nuovo ciclo di tamponi a cui è stato sottoposto ieri pomeriggio il gruppo ha dato esito negativo...

Calcio / Serie C

Ecco le foto del match tra Monopoli e Vibonese, a cura di Paolo Formica, il nostro inviato sul campo al “Veneziani”. Commenti

Calcio

Conferenza stampa – inevitabilmente in remoto – per il tecnico del Monopoli Beppe Scienza, che ha parlato del momento dei ragazzi specie in preparazione...

Calcio

La S.S. Monopoli 1966 comunica che a seguito dei tamponi effettuati nella giornata di ieri, non sono state riscontrate nuove positività al Covid-19 all’interno...