Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Pallamano

Conversano, sfida casalinga contro Trieste

Dopo il pareggio amaro della settimana scorsa a Siena, la squadra biancoverde si è ritrovata agli ordini di mister Tarafino per preparare al meglio l’impegno casalingo contro il Trieste, giro di boa della Serie A Beretta, in attesa dell’importantissimo appuntamento del 20 dicembre a Chieti per la supercoppa italiana contro il Bolzano.

L’impegno contro gli alabardati rievoca sempre molteplici ricordi soprattutto nei tifosi più longevi; la squadra giuliana ha rinnovato moltissimo negli ultimi anni, ma lo spirito agonistico in una piazza storica come Trieste non è mai mutato per cui si prospetta un impegno molto delicato per i biancoverdi che a loro volta vogliono tornare a conquistare i 2 punti dopo il mezzo passo falso di Siena.

Credo che il Siena abbia fatto una buona gara” – commenta il giovanissimo Ale Di Caro, autore a Siena ed in tutto il girone d’andata con il suo compagno di reparto Di Giandomenico di ottime prestazioni – “sono stati bravi a crederci sempre nonostante l’espulsione di Marrochi; noi invece non siamo stati bravi ad incrementare le reti di vantaggio che avevamo acquisito. C’è rammarico per aver lasciato un punto in una partita dove si poteva fare bottino pieno.

Alle porte, però, c’è un altro match per riprendere il cammino vincente, arriva il Trieste, avversario di tante battaglie a cavallo tra gli anni 90/2000: ”Ho 20 anni ma sono conversanese quindi conosco bene cosa è stato Conversano-Trieste in passato, anche oggi però è una partita ugualmente importante; loro sono un’ottima squadra molto fisica e tenace, che lotterà per 60 minuti, come dimostra la vittoria in settimana contro Molteno; servirà una grande partita da parte nostra.

Un’ultima battuta con Ale a proposito del “reparto” portieri e sul suo rapporto con Pasqualino Di Giandomenico e Leonardo Lopasso rispettivamente collega e coach:  “È il mio primo anno in pianta stabile in serie A, sto vivendo tanti bei momenti e sono contento dei compagni, c’è un bel gruppo. Cerco sempre di dare il mio contributo alla squadra. Pasqualino è davvero una brava persona, ha voglia di allenarsi e confrontarsi e questo non può che far bene ad entrambi. Leo si sta mostrando un bravo allenatore, ci sprona sempre a migliorarci e a dare di più, vuole trasmetterci le sue conoscenze e il suo modo di vedere il ruolo del portiere. Sono soddisfatto di come lavoriamo, abbiamo tutti e tre una gran voglia di fare!”.

La gara, purtroppo, si disputerà ancora a porte chiuse in ottemperanza alle vigenti norme anti-covid. L’appuntamento per tutti i sostenitori è il solito su Eleven Sports alle ore 19.00 con prepartita da bordocampo a partire dalle 18.45 circa.

Commenti

Potrebbe interessarti...

Pallamano

A distanza di due settimane dalle emozioni vissute in Coppa Italia, smaltita la sbornia per i festeggiamenti, Conversano si rituffa in campionato per proseguire...

Pallamano

A causa di accertata positività di alcuni tesserati a test antigenico relativo al Covid-19, e della conseguente quarantena fiduciaria disposta dalle autorità sanitarie all’intero...

Pallamano

Si conclude con un successo il girone d’andata dell’Acqua & Sapone Junior Fasano, che ha superato ieri sera il Pressano per 23-20 nel recupero...

Pallamano

Prenderà il via domenica 10 Gennaio alle ore 12.00 il nuovo campionato di serie A2 femminile che vedrà coinvolte le ragazze conversanesi allenate da...