La Pro Monopoli al 1°meeting nazionale di Piediluco

Giosuè Vitagliano con Elisabetta Giannoccaro e Giampaola Lapertosa

Il 1° meeting nazionale di Piediluco, appena conclusosi nello scorso week end, ha visto ben quattordici giudici arbitri donne.

Motivo di orgoglio, per la Pro Monopoli, è stato contribuire a questo storico avvenimento, con ben due nuovi giudici arbitri, alla prima esperienza come effettivi, in una regata nazionale importante com’è il meeting di Piediluco.

Diversi i compiti svolti, dalle verifiche a terra, allo starter per l’allineamento, compreso la funzione di giudice di percorso. I nuovi giudici arbitri sono Elisabetta Giannoccaro, laureata in lingue e letterature straniere, madre di Emanuele ed Alessandro, promettenti giovani canottieri e Giampaola Lapertosa, laureata in legge, madre di Francesco e Stefania, anche loro atleti ed iscritti al circolo canottieri promonopolitano.

La Giannoccaro e la Lapertosa sono le prime donne della Pro Monopoli a diventare arbitri effettivi, colmando brillantemente una lacuna che non poteva essere più tollerata, come più volte denunciato e voluto da Sebastiano Pugliese, oggi presidente onorario.

Lucia Cascione e Stefania Lenoci sul podio

Sullo splendido bacino di Piediluco, battuto da un forte vento laterale, nel week-end scorso, si sono svolte le regate del 1° meeting nazionale di canottaggio con la presenza dei migliori armi a contendersi vittorie e medaglie.

La Pro Monopoli conquista tre argenti con Lucia Cascione e Stefania Lenoci. La prima, nel quattro senza ragazze con Agnese Dessani (Ravenna), Aurora Vassalli (Cus Pavia) e Roberta Mascolo(Monate), solo per un’inezia perde l’oro a vantaggio dell’equipaggio della Tevere Remo, conquistando un lusinghiero argento, bissato anche nella specialità dell’otto femminile ragazze con Anna Lacavalla (Barletta), Roberta Scignano (Savoia), Giorgia Torre, Marialuce Pappalardo, Isabel Pappalardo, Angelina Iannicelli, Anna Civale, tutte dell’Irno, con a timone Arianna Buonocore(Savoia). Il terzo argento è stato acquisito da Stefania Lenoci nell’otto femminile juniores insieme a Stanganelli, Proli, Bruzzi, Reali, Bottigliero, Zaltron, Agostini, Buonocore .

Risultati che rappresentano un buon viatico per la stagione appena iniziata, ricca di indicazioni e progetti futuri.

Commenti
Total
1
Shares
Articolo precedente

Polimnia: "È solo un arrivederci in attesa di tempi migliori"

Articolo successivo

Monopoli, altro caso di positività al Covid

Related Posts
P