US Avellino, prossimo avversario del Monopoli

Tra le principali pretendenti al salto di categoria, l’Avellino del presidente Angelo Antonio D’Agostino (imprenditore e politico locale) prova a recuperare terreno dopo un avvio di stagione un po’ incostante.

L’Unine Sportiva 1912, allenato da un tecnico esperto della terza serie come il grossetano Piero Braglia, spera di spodestare le principali antagoniste per provare a far meglio della scorsa stagione, quando arrivando terzo nella regular season fu fermato solo nelle semifinali playoff dal Padova.

Il gruppo di prima squadra ha un’età media di 27.5 anni, con 2 stranieri in organico: l’ala destra senegalese Mamadou  Kanoute, e l’esterno offensivo rumeno Claudio Micovski.

Andamento in campionato

Terzi con 35 punti all’attivo – due in meno del gabbiano – gli irpini hanno sin qui messo insieme 8 vittorie (quelle interne contro Potenza, Virtus Francavilla, Paganese e Taranto, oltre a quelle in trasferta contro Messina, Turris, Vibonese e Campobasso); 11 sono i pareggi (quelli interni contro Campobasso, Latina, Catanzaro, AZ Picerno, Bari e Foggia, e quelli in trasferta contro Juve Stabia, Monopoli, Fidelis Andria, Catania e Palermo); a fronte dell’unica sconfitta, quella inattesa sul campo del Rocchi di Viterbo contro la matricola Monterosi).

Come gioca

Mister Braglia attua il 3-4-1-2 come modulo di riferimento, ma che è a tutti gli effetti un 3-4-3. L’ultimo schieramento in occasione della vittoria in trasferta a Campobasso coincisa con la prima giornata di ritorno: Pane; Silvestri, Dossena, Scognamiglio (dal 73′ Rizzo); Ciancio, Aloi, Carriero (dall’85’ Mastalli), Tito; Kanouté (dal 73′ Micovschi), Maniero (dal 70′ Plescia), Di Gaudio (dal 73′ De Francesco).

Precedenti storici

Il prossimo sarà il quinto confronto complessivo tra le due contendenti – il secondo al “Partenio-Adriano Lombardi”. Il bilancio è in favore dei campani che hanno prevalso due volte: nello 0-2 datato 15 dicembre 2019 al ‘Veneziani’, e nel 4-0 del ‘Partenio’ datato 16 dicembre 2020, oltre ai due pareggi: 1-1 del 13 marzo 2021 (vantaggio ospite di D’Angelo su rigore, pareggio di Zambataro), e nello 0-0 del 19 settembre 2021 sempre sul rettangolo del ‘Veneziani’, quest’ultimo risultato coinciso col match del girone di andata dell’attuale stagione.

Commenti
Total
10
Shares
Articolo precedente

Borrelli: "Voglio riscattare l'infortunio, e ripagare la fiducia di tutti"

Articolo successivo

Avellino-Monopoli, cambia l'arbitro

Related Posts
P