Mister Ferrari: “In Serie C sono imprescindibili grinta e atletismo”

FOTO MONOPOLI 1966

Consueta conferenza stampa pre-partita in vista del match interno dei biancoverdi che incontreranno domenica prossima il Potenza. Ad analizzare il momento l’alter ego di Pippo Pancaro (assente domani per n turno di squalifica), il suo vice Giacomo Ferrari. Questa la sintesi del tecnico bergamasco:

A parte le squalifiche (Bussaglia e Simeri), abbiamo fuori ancora Piccinni, De Risio e Falbo. C’è Drudi che ha fatto allenamento a parte ed è da valutare nelle prossime 24 ore per capire se è disponibile. In ogni gara proviamo a giocare. A volte l’estetica è meglio lasciarla perdere per badare al concreto. Però, il Mister prova sempre a giocare e lo faremo anche domani. Nelle ultime partite i ragazzi stanno facendo un lavoro di non possesso che gli viene richiesto, compatibilmente col calcio attuale.

In questa categoria se non metti un po’ di grinta e tanto a livello atletico diventa dura ad uscirne. Stiamo cercando di mettere gli attaccanti in condizione di fare gol. Da quando c’è Mister Pancaro di occasioni ne abbiamo fatte, oltre a qualche goal. Per cui devono stare tranquilli come ho ribadito la volta scorsa. Devono giocare come stanno facendo, dare una mano alla squadra e sicuramente le reti le ritroveranno anche loro. Su alcune situazioni difensive abbiamo ancora ventiquattrore per decidere su alcune situazioni, per valutare se sono disponibili o no.

Al di la degli interpreti, credo che stando alle valutazioni del Mister siano in funzione del suo credo calcistico. Per cui la motivazione dovrebbe essere la stessa delle ultime gare. A Potenza ci sono stato due stagione, e sicuramente è cambiato tutto con la nuova proprietà subentrata. Sono partite che si sentono un po’ più della altre. Però, domani conta solo che il Monopoli faccia bene e continui sotto questo aspetto positivo”.

Commenti
Total
10
Shares
Articolo precedente

Serie C, il programma della 17.ma giornata di campionato

Articolo successivo

La SS Monopoli aderisce a "Il calcio è di tutti"

Related Posts
P